KIT BIRRA FAI DA TE

Preparare un ottima birra artigianale fai da te è una soddisfazione che puoi provare in modo semplice e veloce a casa tua. La cosa importante è scegliere i kit di qualità migliore, come quelli Coopers, Brewferm, Pinta, Morgans o Muntons che trovi nel nostro shop!

È la prima volta che ti avvicini al mondo dell’homebrewing? Non sai bene cosa ti servirà e come scegliere il tuo primo kit? Vienici a trovare a Prato e chiedi consigli e istruzioni al nostro appassionato “mastro birraio”.

Nel frattempo, ecco un assaggio degli step da seguire.

Innanzitutto sanifica tutti gli strumenti che andrai ad utilizzare e per fare ciò ti consigliamo una soluzione di metabisolfito di potassio, un disinfettante che agisce selettivamente su batteri acetici e lattici e non sui lieviti che, invece, sono necessari alla fermentazione.

Realizza il mosto di malto aggiungendo acqua e zucchero al contenuto della bustina di malto contenuta nel kit.
I malti luppolati che potrai trovare più frequentemente nei set pronti sono di tipo lager e danno una classica birra dal retrogusto amarognolo. Se, invece, ti piace sperimentare, ti consigliamo di acquistare (separatamente dal kit) dei malti per birra fai da te specifici, come quelli belga e tedeschi che ti permetteranno di ottenere una birra più corposa, o delle spezie per conferire un’aromaticità unica e personale.

Idrata il lievito con acqua e zucchero e aggiungilo al mosto. Quest’operazione deve avvenire ad una temperatura compresa tra i 22 e i 32°C che permette lo sviluppo dei lieviti e, quindi, l’inizio della fermentazione.
Tieni presente che nei kit birra fai da te solitamente sono presenti lieviti ad alta fermentazione, se vuoi provare una bassa fermentazione dovrai scegliere dei lieviti specifici.

Ora puoi chiudere il fermentatore con il coperchio ed inserire il gorgogliatore.
Entro poche ore, dal gorgogliatore inizierà a provenire un lieve borbottio che indica l’inizio dell’attività fermentativa. Se ciò non dovesse accadere, controlla che la temperatura nel fermentatore non si sia abbassata al di sotto dei 20°C e prova ad ossigenare un po’ il mosto mescolandolo con l’apposita paletta a coperchio aperto.

Per capire quando la fermentazione è terminata, versa una piccola quantità di birra nel cilindro da test, immergici il densimetro e verifica che la densità attuale sia circa ¼ di quella iniziale.

Il valore della densità del mosto ci può fornire anche un’altra indicazione molto utile, la gradazione alcolica della birra prodotta. Per calcolarla basterà dividere la differenza tra la densità iniziale e finale per 7,45.
(densità iniziale – densità finale) / 7,45

A questo punto potrai travasare la birra nel secchio da travaso, facendo attenzione a lasciare i residui della fermentazione sul fondo del fermentatore.
Prima di procedere all’imbottigliamento sarà importante aggiungere alla birra un po’ di zucchero sciolto in acqua; questo permetterà l’avvio di una seconda fermentazione in birra responsabile della frizzantezza della birra stessa.

Ora sei pronto a tappare la tua prima bottiglia di birra 100% homemade, naturalmente aiutandoti con una tappatrice, così da ottenere una chiusura ermetica.

E poi lascia riposare e maturare la tua birra per minimo una quindicina di giorni (1-2 mesi sarebbero ideali) in un luogo fresco e non esposto alla luce, alla temperatura di circa 22°C.

LINEAVERDE di Bini Mauro & C. S.A.S. 

    

Via G. Bresci, 2 (piazza mercato nuovo) - Prato - 59100

Facilmente raggiungibile da Firenze e Pistoia

whatsapp-32.png

+39 0574 26629

info@lineaverdeprato.it

Pagamenti Sicuri 

© 2020 All Rights Reserved Lineaverde | Partita IVA: 01807920978
Cookie e Privacy Policy    Pagamenti e spedizioni     Termini e condizioni

Sito internet realizzato da Fedro digital
  • Facebook Lineaverde prato
  • Instagram lineaverde prato